VENEZIA e il MOSAICO: un mare di tessere d’ORO

Torna l’atteso appuntamento per i Soci UNIPER anche quest’anno dedicato a Venezia. Protagonista il fil rouge che lega l’antica abilità artigianale cittadina al suo più rappresentativo e celebrato monumento: la Basilica di S. Marco. Tra Oriente ed Occidente.

La FORNACE ORSONI, fondata nel 1888 a Cannaregio a pochi isolati dal Ghetto, è l’unica di questo tipo ancora attiva. Da quattro generazioni impiega lo stesso antico processo di lavorazione artigianale del vetro veneziano per la realizzazione dei mosaici a foglia d’oro 24K, oro colorato e smalti veneziani. Ha realizzato tessere di mosaico per: Trocadero e Le Sacre-Coeur a Parigi, la Cattedrale di Saint Paul a Londra, la Tomba di Rudolf Nureyev e la Sagrada Familia a Barcellona, per la quale Antoni Gaudì decise di utilizzare solo tessere prodotte dalla fornace veneziana. Le tessere oggi sono utilizzate non solo per i restauri dei mosaici della Basilica di San Marco – è tuttora l’unica fornace in grado di produrre l’Oro San Marco – ma anche per opere d’arte moderna e residenze private nel mondo come i Palazzi da mille e una notte dei reali dell’Arabia Saudita. Al suo interno una vera “biblioteca del colore”: un’esposizione di più di 3.500 tonalità di colori, catalogate in scaffali e gelosamente conservata in fornace.

BASILICA di S. MARCO: non bastano le parole a raccontarla… E’ nostra, è qui, l’abbiamo visitata tante volte, ma ogni volta ritornarvi è puro piacere. Visita guidata serale a noi riservata in esclusiva, comprensiva della Cripta e della Pala d’oro


MODULO RICHIESTA INFORMAZIONI

Modulo richiesta informazioni

Il tuo nome *

La tua email *

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio *

*campo obbligatorio.

[recaptcha]